NEWS - Pagina 4


Emozioni fra Sogno e Realtà", 90 artisti in mostra a Piazza Brembana


ADDIO, CARO PRESIDENTE!

Il Centro Storico Culturale Valle Brembana è in lutto per l'improvvisa morte del nostro Presidente, prof. Felice Riceputi, avvenuta nella notte del 4 settembre nella sua casa di Zogno. La scomparsa del prof. Riceputi, che aveva da poco compiuto sessant'anni, lascia un vuoto incolmabile nella cultura, non solo della Valle Brembana, ma dell'intera provincia.

Per anni fu dedito all'insegnamento, alle Scuole Medie e alle Superiori, e contemporaneamente svolse un'assidua attività di giornalista, seguendo con passione e con onestà le vicende della Valle Brembana. Dedicava inoltre molto del suo tempo all'attività politico-amministrativa e a quella sindacale, per la quale era da tempo Presidente dello SPI Cgil di Zogno. Nel 1994 iniziò il suo impegno come ricercatore di storia locale collaborando al libro "La Resistenza in Valle Brembana". Nel 1997 pubblicò "Storia della Valle Brembana", libro che costituisce il primo esempio di storia generale della Valle, suscitando l’interesse di un vasto pubblico di lettori. A completamento dell’opera, seguì nel 1999 la pubblicazione de "Il Novecento in Valle Brembana". Scrisse inoltre, anche con altri autori, alcuni libri sulla storia dei paesi dell’alta Valle Brembana: Valtorta, Olmo al Brembo, Piazzatorre, Moio de' Calvi e i comuni della Val Fondra, oltre a varie monografie di storia e cultura locale.




Nel 2001, sostenuto da un gruppo di amici, fondò il "Centro Storico Culturale Valle Brembana", coronando il sogno che covava da tempo di costituire un gruppo di appassionati che potesse incentivare la ricerca storica, rendendola accessibile all'intera popolazione. Per il Centro aveva coordinato, con i suoi colleghi dei Direttivo, l'edizione dell'Annuario "Quaderni Brembani" e aveva sostenuto con entusiasmo tutte le altre iniziative culturali ed editoriali, a cominciare dal fortunato volume "Il Sogno brembano", per il quale aveva personalmente curato la parte dedicata alla ferrovia della Valle Brembana. In questi giorni stava ultimando la redazione di un volume sulla storia della "Manifattura di Valle Brembana" e stava collaborando alla realizzazione del cofanetto contenente la ristampa dell'opera di Carlo Traini "Musica e Musicisti in Valle Brembana" e un volume sulle Associazioni Musicali brembane di oggi. Felice Riceputi è stato un uomo buono e onesto, animato dall'entusiasmo proprio dei giovani e sempre pronto ad avviare qualche progetto di ricerca. Il Centro Storico Culturale dedicherà il dovuto omaggio al suo fondatore e Presidente, e raddoppierà gli sforzi per conseguire gli obiettivi che hanno animato l'azione del suo compianto Presidente.






Il nostro socio dottor Valeriano Donati, nel rispetto delle ultime volontà del fratello Gianni, recentemente scomparso, ha donato al Centro Storico Culturale una preziosa pergamena del Seicento e due grossi volumi rilegati in pelle del Settecento sui quali sono registrati gli estimi dei comuni di Branzi e Fondra. La pergamena, di notevoli dimensioni (cm 80x60) è miniata e contiene, in forma diplomatica, il testo di un decreto del 18 maggio 1622 del Collegio dei XX Savi del Senato Veneto che accolse un'istanza presentata dai rappresentanti della Valle Brembana Superiore (l'attuale Valle Serina) e della Valle Brembana Inferiore. Richiamando i privilegi concessi da Venezia nel 1456, i rappresentanti della Valle Brembana ritenevano di essere esonerati dall'obbligo di contribuire all'alloggiamento dei cavalli dello Stato, mentre le altre sei vallate bergamasche si opponevano a tale esenzione. Ne nacque una lunga vertenza legale, risolta dalla sentenza registrata su questa pergamena che diede ragione alla Valle Brembana. Nel documento sono citati alcuni personaggi della Valle Brembana: Giuseppe Gariboldi di Zogno e Gio. Paolo e Vincenzo Valle di Serina, procuratori delle due quadre brembane e Marc'Antonio Donati, tesoriere delle altre sei vallate bergamasche. La pergamena reca nell'intestazione il leone di San Marco, accompagnato dagli stemmi dei venti componenti del Collegio dei Savi e da quelli dei Gariboldi e dei Valle. Il documento, che viene mostrato nella foto dal presidente del Centro Storico Culturale prof. Felice Riceputi, è attualmente oggetto di studio e il suo testo verrà pubblicato sul prossimo numero dell'Annuario "Quaderni Brembani".





Venerdì 8 maggio, nella sala riunioni del Museo della Valle di Zogno, il Lions Club Valle Brembana ha conferito al Centro Storico Culturale Valle Brembana il Premio "Gens Priula" per l'anno 2009, con la seguente motivazione: "Per aver promosso la ricerca, la conoscenza, la conservazione, la diffusione e la valorizzazione del patrimonio storico, culturale, artistico e ambientale della Valle Brembana". Il riconoscimento è stato consegnato al termine di una conferenza del Socio Bernardino Luiselli sul tema “Statuti di Valli Taleggio e Averara”. Nella foto, il Presidente del Centro Storico Culturale Valle Brembana prof. Felice Riceputi e il Presidente del Lions Club Valle Brembana dott. Pietro Bernasconi con la pergamena ricordo del Premio.




Il Centro Storico Culturale Valle Brembana ha ottenuto il Premio "Amici Gogìs" per l'anno 2009. Il riconoscimento, attribuito dall'Associazione "Amici Gogìs" dell'Alta Valle Brembana, è stato consegnato venerdì 3 aprile durante un incontro conviviale al ristorante Miniere di Lenna. Tra i convenuti, oltre agli animatori degli Amici Gogìs, Giambattista Gherardi e Lino Ceruti, numerose personalità del mondo amministrativo, culturale e sportivo della provincia. Ospiti d'onore, il musicista Roby Facchinetti e la campionessa di sci Lara Magoni. Nel corso della serata è stato premiato anche il presidente del Centro Storico, prof. Felice Riceputi, per la sua attività in favore della cultura brembana.

Foto di gruppo di dirigenti e soci del Centro Storico Culturale, dopo la consegna del Premio "Amici Gogìs". Con loro, Roby Facchinetti e Lara Magoni



Zogno, 20 dicembre 2008. Alla presenza di un folto pubblico e dei 44 pittori che hanno aderito all'iniziativa, è stata inaugurata nell'atrio del palazzo comunale di Via Martiri della Libertà, la COLLETTIVA DI PITTORI BREMBANI 2008, avente per tema *"/L'inverno in un quadrato"/*. La mostra è stata organizzata dal Centro Storico Culturale Valle Brembana e dal Comune di Zogno. Hanno rivolto il saluto agli intervenuti il Presidente del Centro Storico Culturale Felice Riceputi, l'Assessore alla Cultura del Comune di Zogno Angelo Curnis e la coordinatrice dei Pittori Brembani Nunzia Busi.



Il segretario del Centro Storico Culturale GianMario Arizzi consegna una targa al parroco di Averara don Lorenzo Grigis in riconoscimento della sua attività a favore della diffusione della storia e della cultura brembana e per la sua collaborazione all'edizione del DVD sul giornale L'alta Valle Brembana"
PIAZZA BREMBANA 22 NOVEMBRE 2008. Un momento della presentazione del DVD con la digitalizzazione del giornale "L'Alta Valle Brembana"



FESTINVALE 2008: lo stand del Centro Storico Culturale
Il Centro Storico Culturale a "Musei in Piazza". San Pellegrino Terme 20 luglio 2008

Zogno, 28 aprle 2007: inaugurazione della mostra "Valle Brembana in Carta" e presentazione della Bibliografia Brembana




Centro Storico Culturale Valle Brembana - info@culturabrembana.com - @Valbrembanaweb.com
Perchè abbiamo scelto questo Logo